Il Cronista nei giochi di ruolo

Chi è il cronista nei giochi di ruolo?

Il cronista è semplicemente un giocatore al tavolo da gioco che si prende la briga di registrare la storia.

Si tratta di colui che in gergo i giocatori chiamano “quello che prende gli appunti”.

Vi starete chiedendo a cosa voglia significare immagino?

Ebbene, un cronista è la memoria storica del gruppo di un gioco di ruolo, sul suo taccuino annota ogni singola cosa che avviene.

Date, luoghi visitati, personaggi non giocanti incontrati, mappe, tesori e avventure in corso.

Si tratta della memoria storica del gruppo al quale potersi rivolgere per riassunti, informazioni, notizie o effettuare un punto della situazione.

Spesso non presente in tutti i gruppi, la sua mancanza si fa sentire quando un gruppo cerca di collegare i puntini di una storia.

Il cronista, pertanto, diventa una figura fondamentale in ogni party che si rispetti per rendere il gioco molto più gradevole.

Perché dovrei sacrificare il mio gioco?

Questa domanda viene spesso rivolta ad un master quando, in caso il party non ne abbia già uno, decide arbitrariamente di assegnare questo ruolo.

In realtà si dovrebbe lasciar sbagliare i giocatori ed al momento opportuno spiegare l’utilità di una tale figura.

Ma nel caso non siate propensi alla “linea morbida” dovreste tentare di spiegare al giocatore che la domanda non è affatto legittima.

Prendere nota su carta o su un computer di tutte le avventure e le situazioni succitate, fornisce ai giocatori uno strumento altamente utile.

Questo perché, nel caso la sessione non si svolga a cadenze perlomeno settimanali, molto probabilmente la storia perderà di significato.

Avere un quadro completo di ogni cosa, ed avere la responsabilità di registrare ogni cosa, terrà molto concentrato il giocatore prescelto.

Inoltre, quest’ultimo, potrà immergersi pienamente nella storia ed apprezzarla maggiormente cogliendone le sfumature.

Diverse volte, per esperienza, posso assicurarvi che il cronista ha svoltato l’intera campagna ripescando un elemento che gli altri avevano dimenticato.

Questo non avvenne per magia, ma semplicemente perché aveva compiuto egregiamente il suo compito, rileggendo la storia per analizzarla.

Cronista e Master, una storia di amore ed odio…

Se il cronista dovesse “lavorare” bene si andrebbe inoltre a creare la condizione di poter controbattere ad armi pari un master.

Molti Master, sopratutto i meno esperti o quelli più farfalloni, cambiano la storia a proprio piacimento senza considerare i fatti antecedenti.

In questi casi avere un personaggio che registra ogni cosa, può tornare utile per “rimettere in riga” il master furbetto.

Una delle peggiori cose che infatti possano accadere è che il master stravolga la storia a proprio piacimento per nascondere degli errori.

In questo caso avere una “prova scritta” di ciò che è stato detto e fatto metterà il gruppo nelle condizioni di dire la propria.

Grazie a questo il gruppo potrà:

  • Godersi una storia lineare che segue una sceneggiatura logica.
  • Individuare eventuali pecche e mancanze di un master.
  • Valutare in maniera oggettiva le competenze di un master per decidere se partecipare ad una futura campagna.

Potrà anche sembrarvi una cosa spietata, ma se volete godervi il vero gioco di ruolo, i “rami secchi” vanno potati.

Dopotutto, come spiego anche in questo articolo, ed in questo video del mio canale youtube, il master non ha sempre ragione.

Se ci si affida ad un narratore incompetente, la bellezza del gioco cadrà in secondo piano.

Come un arbitro corrotto che continua a tenere per la squadra avversaria, una cosa del genere distrugge il morale dei giocatori che smettono di lottare, non vedendo a prescindere alcuna possibilità di vittoria.

Quindi per concludere…

Fate sempre in modo che all’interno di un gruppo ci sia un Cronista, in questo modo potrete scongiurare molti fastidi e godervi in maniera più immersiva il vostro gioco di ruolo.

Buon gioco di ruolo a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *