L’Equipaggiamento perfetto per gestire i combattimenti in un Gioco di Ruolo

Qual’è l’equipaggiamento perfetto per gestire i combattimenti in un gioco di ruolo.

Per poter gestire al meglio i combattimenti durante una qualsiasi sessione di gioco di ruolo.

Come ben saprai, il combattimento è sempre molto caotico e difficile da gestire nel migliore dei modi.

In alcuni giochi sarà necessario calcolare il raggio di azione di una magia o di esplosione di un’arma, muovere strategicamente creature per mettere in difficoltà i giocatori.

Questo serve a rendere più avvincente uno scontro, oppure semplicemente evitare i soliti bari o i “distratti” che come al solito dimenticano dove si trovavano.

Per evitare questo, alcuni giochi di ruolo si sono muniti di miniature e tessere con disegnati gli ambienti tipici di un gioco di ruolo, nei quali poter simulare i combattimenti.

Tali attrezzature, però, non sono economiche e per tale motivo, nel corso degli anni, ho affinato una soluzione a basso costo ed adatta a tutte le tasche.

Poveri di denaro, ma ricchi di fantasia ed ingegno

I giochi di ruolo si basano sulla fantasia, ok?

Penso che questo sia ormai abbastanza chiaro.

Quindi, abbiamo davvero bisogno di costosissime miniature e tessere finemente stampate che rappresentano ambienti ultra dettagliati?

La risposta è certamente no.

Le tessere d’ambiente hanno vantaggi e svantaggi.

I vantaggi è che sono dannatamente belle, hanno quadretti che delimitano il numero dei passi delle miniature usate in combattimento e sono riutilizzabili.

Gli svantaggi sono che costano parecchio e che alla lunga ci sembrerà di combattere sempre nello stesso posto.

Alcuni master più “Artisti” o furbi, scaricano e stampano, oppure disegnano a mano su cartoncini rigidi tali tessere.

Ma bisogna avere doti da disegnatore, dividere in quadretti ogni foglio, e le immagini saranno comunque monotone.

Cosa fare allora?

Molto semplice, munirsi di una tovaglia divisa in quadretti, sulla quale sia possibile disegnare con pennarelli lavabili gli ambienti di volta in volta e, una volta terminato il combattimento, cancellare tutto per la prossima sfida.

Certo una bozza veloce fatta a mano non sarà mai come un bellissimo disegno ma:

  • la tovaglia è eterna,
  • i pennarelli durano tantissimo,
  • gli ambienti cambieranno e rappresenteranno quello che voi master avete immaginato.

Qui di seguito elencherò alcune tovaglie con un link che vi porterà sul sito in cui poterle acquistare, eccole qui:

Questa tovaglia la potrete acquistare cliccando qui.

Questo secondo modello lo potrete trovare cliccando qui.

Questo ultimo modello è soltanto a pianta esagonale, ed è il più economico dei tre, ma soltanto perché si tratta di 10 fogli di carta non riutilizzabili e non cancellabili.

Adatto per chi vuole fare un piccolo test, va più che bene, anche se io vi consiglio le altre due, se desiderate invece acquistare questa la trovate qui.

Seguendo invece questo link, potrete acquistare dei pennarelli adatti a disegnare sulle tovaglie acetate, si tratta di pennarelli a base d’acqua, cancellabili anche dopo un giorno.

Sì va bene, ma le miniature?

Non mi sono dimenticato delle miniature, il loro unico svantaggio è rappresentato dal costo, per il resto potreste trovare miniature di ogni genere e gioco.

Da quelli strategici di battaglie, a quelle specifiche create per i giochi di ruolo, fino ad arrivare a quelle di alcuni giochi in scatola.

Tutte le precedenti soluzioni hanno un prezzo più o meno alto, ma dato che, come detto sopra, il gioco di ruolo è un gioco di fantasia, è tranquillamente possibile usare dei simulacri, ovvero qualcosa che rappresenta personaggi e mostri.

Alcuni segnano una X di un colore diverso per ogni partecipante ad uno scontro o scrivendo il nome sotto, ma questo obbliga spesso a perdere tantissimo tempo per cancellare e disegnare la nuova posizione.

Altri usano i dadi presenti sul tavolo da gioco, non molto pratici davvero e se non ce ne sono abbastanza è un problema.

Infine ci sono quelli che usano pezzetti di carta colorati o con un nome scritto sopra, ma alla prima folata di vento o corrente d’aria, il campo di battaglia verrà spazzato via.

Quindi?

Bé la soluzione è usare dei simulacri specifici, con un colore per identificarne l’identità, stabili abbastanza da non volare via col vento e che non ci costi i nostri preziosi dadi da gioco, di tipi di pedine ce ne sono molti, io uso le seguenti, economiche, dai vari colori e stabili:

Per poter acquistare queste 64 pedine multicolore ad un prezzo davvero basso, basterà cliccare semplicemente qui.

A questo punto abbiamo l’equipaggiamento perfetto per gestire i combattimenti in un gioco di ruolo.

Ed anche per stavolta abbiamo terminato, spero che questo articolo possa tornarvi utile per risparmiare un pò ed usare la vostra fantasia, che si tratta dell’arma migliore da poter usare quando giocate di ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *